Sezioni

Covid: torna la consegna spesa e farmaci a domicilio

È nuovamente attivo da mercoledì 3 dicembre il numero dei Servizi Sociali della bassa Valmarecchia per l’assistenza alla popolazione più fragile e vulnerabile residente nei territori dell’Unione di Comuni Valmarecchia, la cui condizione è aggravata dalle misure restrittive previste dai decreti per il contenimento del Coronavirus. Il servizio è dedicato a disabili, persone poste in quarantena o affette da gravi problemi sanitari e anziani con più di 75 anni che hanno difficoltà a spostarsi da casa, privi di rete famigliare o amicale o di vicinato.

I cittadini di Verucchio, Santarcangelo e Poggio Torriana in difficoltà potranno dunque telefonare al numero 320/4323631 (da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 12,30) e richiedere informazioni di carattere sociale e la consegna a domicilio di generi alimentari, beni di prima necessità e di farmaci. Il servizio di consegna – realizzato con il supporto dei volontari della Protezione Civile – partirà dalla prossima settimana nei giorni di mercoledì e sabato e prevede l’acquisto di generi alimentari e di primissima necessità, preferendo alimenti a lunga conservazione per un importo massimo di 50 euro. Il costo della spesa sarà a carico del richiedente mentre il servizio di consegna è gratuito.

 

Tutti coloro che invece possono fare la spesa autonomamente o con il supporto della rete familiare, sono invitati ad adottare le adeguate precauzioni, contattando anche direttamente gli esercizi commerciali che sui territori dei comuni di Santarcangelo, Verucchio e Poggio Torriana hanno organizzato il servizio di consegna a domicilio. Gli elenchi delle attività commerciali che aderiscono all’iniziativa sono pubblicati sui siti dei rispettivi Comuni.

È nuovamente attivo da mercoledì 3 dicembre il numero dei Servizi Sociali della bassa Valmarecchia per l’assistenza alla popolazione più fragile e vulnerabile residente nei territori dell’Unione di Comuni Valmarecchia, la cui condizione è aggravata dalle misure restrittive previste dai decreti per il contenimento del Coronavirus. Il servizio è dedicato a disabili, persone poste in quarantena o affette da gravi problemi sanitari e anziani con più di 75 anni che hanno difficoltà a spostarsi da casa, privi di rete famigliare o amicale o di vicinato.
What do you want to do ?
New mailCopy
È nuovamente attivo da mercoledì 3 dicembre il numero dei Servizi Sociali della bassa Valmarecchia per l’assistenza alla popolazione più fragile e vulnerabile residente nei territori dell’Unione di Comuni Valmarecchia, la cui condizione è aggravata dalle misure restrittive previste dai decreti per il contenimento del Coronavirus. Il servizio è dedicato a disabili, persone poste in quarantena o affette da gravi problemi sanitari e anziani con più di 75 anni che hanno difficoltà a spostarsi da casa, privi di rete famigliare o amicale o di vicinato.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/12/03 14:35:00 GMT+1 ultima modifica 2020-12-03T14:36:03+01:00