Sezioni

Installate le prime tre colonnine per ricaricare le auto elettriche

Il Comune di Verucchio pone l’ambiente e la salute pubblica sempre più al centro della sua azione amministrativa con una serie di iniziative e progetti mirati dall’impronta green, quali la recentissima entrata in servizio delle prime tre colonnine per la ricarica di auto elettriche sul territorio.

“Dopo la raccolta delle manifestazioni di interesse, abbiamo sottoscritto una concessione con Be Charge Srl che prevedeva l'installazione, la manutenzione e la gestione di un massimo di sei postazioni. La concessione ha una durata di otto anni rinnovabili per lo stesso periodo, a costo zero per il Comune, e le prime tre colonnine sono state attivate in Piazzale Dasi nel centro storico del capoluogo, Piazzale Risorgimento all’ingresso di Villa Verucchio e Piazza Europa al centro della frazione. Le colonnine sono state anche inserite in una app visibile e prenotabile a distanza e contengono sul retro tutte le istruzioni su come scaricare e utilizzare l’applicazione: questo progetto va a inserirsi in un percorso a forte attenzione per la salvaguardia del mondo che ci circonda che ci vede protagonisti su più direttrici” rivela la sindaca Stefania Sabba

 

“All’interno del nostro ambizioso piano di sviluppo, il progetto che vede protagonista il territorio riminese continua a essere in forte espansione: contiamo di attivare in questa area oltre 30 punti di ricarica che erogheranno energia al 100% proveniente da fonti rinnovabili – fa eco l’Amministratore Delegato di Be Charge Paolo Martini – Il territorio riminese rappresenta un polo turistico e attrattivo importante che, dotandosi di una rete di ricarica per veicoli elettrici, punta a divenire ancora più appetibile per il turismo. La nostra infrastruttura è la più capillare, fornendo stazioni di ricarica a grandi quanto piccoli centri. La scelta del Comune di Verucchio di dotarsi delle stazioni di ricarica Be Charge resta centrale per consentire lo sviluppo e la transizione definitiva alla mobilità elettrica in Italia, traguardo possibile soltanto con la collaborazione delle amministrazioni territoriali”.

 

Tutte le stazioni di ricarica Be Charge, smart ed user-friendly, dal design moderno e dotate di lettore RFID integrato, sono Quick (fino a 22 kW) in corrente alternata, Fast (fino a 150 kW) o HyperCharge (superiori a 150 kW) in corrente continua: sono monitorate h24 da help desk e accessibili dall’App Be Charge, che offre anche servizi digitali aggiuntivi, legati all’e-mobility e all’esperienza di guida. Le stazioni di ricarica sono posizionate su suolo pubblico o su aree private ad accesso pubblico in modo da agevolare il processo di ricarica dei guidatori elettrici durante le loro attività quotidiane. Il piano industriale di Be Charge è ambizioso e prevede la prossima installazione di circa 30 mila punti di ricarica che erogheranno energia 100% green, proveniente da fonti rinnovabili.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/11/06 12:25:00 GMT+1 ultima modifica 2020-11-06T13:06:21+01:00