Sezioni

Tassa sui rifiuti (TARI) - esenzione-riduzione

Esenzione

Consente di ottenere l’esenzione dal pagamento della Tassa sui Rifiuti (Tari) per la propria abitazione di residenza.

Tale esenzione è prevista per famiglie composte da una o più persone con età non inferiore a 65 anni se uomo, 60 anni se donna, che usufruiscono di un reddito minimo (ISEE - Indicatore della Situazione Economica Permanente - annuo non superiore a € 8.200,00 per nucleo familiare) oppure per nuclei familiari che al loro interno comprendono persone che pur non avendo raggiunto il limite di età prescitto risultano permanentemente o totalmente inabili al lavoro (percentuale di invalidità riconosciuta non inferiore al 67%), sempre nel rispetto del reddito minimo di cui sopra.

Per poter usufruire di tale esenzione è necessario avanzare apposita domanda, come da modulistica allegata, al Funzionario Responsabile TARI, che decorrerà dal giorno successivo alla presentazione della stessa.

Si informa altresì che coloro che hanno beneficiato dell'esenzione dal pagamento della Tassa sui Rifiuti nell'anno 2017 sono esentati dalla presentazione delle relative richieste, fermo restando obbligatoria la presentazione della Certificazione dei Redditi ai fini ISEE.

 

Riduzioni 2018

La Delibera C.C. n. 63 del 22/12/2016 avente ad oggetto: “IMPOSTA UNICA COMUNALE: MODIFICA AL REGOLAMENTO PER L’APPLICAZIONE DELLA TASSA SUI RIFIUTI (TARI)” prevede le seguenti riduzioni della tassa ordinaria, confermate anche per l’anno 2018:

  • 30% per abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso limitato e discontinuo;
  • 20% per locali, diversi dalle abitazioni, ed aree scoperte adibiti ad uso stagionale o ad uso non continuativo, ma ricorrente;
  • 30% per abitazioni occupate da soggetti che risiedano o abbiano la dimora, per più di sei mesi all’anno, all’estero;
  • 30% fabbricati rurali ad uso abitativo;
  • Nelle zone situate fuori dall’area di raccolta dei rifiuti e precisamente quando il più vicino punto di raccolta dista più di 400 mt dall’accesso all’area privata, la tassa è dovuta nella misura del 40 per cento della tariffa;
  • Previa apposita richiesta, la tassa è ridotta di 2/3 quanto l’abitazione è posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da cittadini italiani residenti all’estero, iscritti all’AIRE, ognuno dei quali è già pensionato nei rispettivi Paesi di residenza, a condizione che tale abitazione non risulti locata o ceduta in comodato d’uso (per modalità dichiarative vedi modulo allegato)

 

AGEVOLAZIONE PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DA PARTE DELLE UTENZE DOMESTICHE

 

  1. Le utenze domestiche che conferiscono rifiuti in forma differenziata al centro di raccolta di Villa Verucchio denominato SEA stazione ecologica attrezzata, hanno diritto ad una agevolazione calcolata sulla base delle quantità di rifiuti conferiti in forma differenziata nel corso dell’anno solare precedente in base agli importi specificati nella seguente tabella:

 

Tipologia di rifiuto

 

 €/Kg

 

Vegetali

(scarti di giardinaggio, sfalci e potature)

0,050

Carta, cartone, imballaggi

0,020

Inerti da demolizione e vetro

0,020

Pile e accumulatori al piombo

(batterie)

 

0,025

Farmaci scaduti

0,025

Tessili ed abbigliamento

(indumenti usati)

 0,025

Ingombranti vari, legno, ferro

0,050

Frigoriferi e lampade fluorescenti

 

 0,100

Piccoli/grandi elettrodomestici, TV e monitor

(elettrodomestici bianchi esclusi freddo e clima, sorgenti luminose)

 

0,070

Plastica

0,100

Contenitori T/F, Filtri olio

0,010

Toner e cartucce

0,100

Bombolette spray, detergenti, vernici e inchiostri

0,010

Pesticidi

0,010

Oli vegetali e oli minerali

0,050

 

In ogni caso l’ammontare dell’agevolazione non può essere superiore al 50% della quota variabile della tariffa. 2.

Tali agevolazioni saranno calcolate a consuntivo con compensazione con il tributo dovuto negli anni successivi o rimborso dell’eventuale eccedenza pagata nel caso di incapienza.

 

Cosa fare

Per presentare domanda di riduzione o esenzione occorre rivolgersi all'Ufficio tributi.
Il modulo di domanda è disponibile anche in allegato.

Al momento della richiesta è necessario portare con sé l'Isee (indicatore della situazione economica equivalente) e l’eventuale attestazione di invalidità rilasciata dall’Azienda Usl.

Per la compilazione dell’Isee è possibile avvalersi dei centri di assistenza fiscale.

Allegati

Qui sotto sono disponibili la modulistica e gli allegati al procedimento.

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/10/09 13:00:00 GMT+2 ultima modifica 2018-04-28T08:33:53+02:00
Hanno contribuito: ppara

Riferimenti e allegati