Sezioni

Trasporto pubblico: abbonamenti agevolati per famiglie numerose, anziani e disabili

Chi può richiederli

Si tratta di abbonamenti personali annuali a tariffa agevolata, riservati ad alcune categorie di cittadini, per viaggiare sui mezzi di trasporto pubblici della Start Romagna.

Chi li rilascia

Gli abbonamenti vengono venduti dalla Start Romagna secondo le tariffe regionali agevolate sotto riportate, salvo che per gli utenti che hanno i requisiti sotto elencati, per i quali c'è la possibilità di ottenere una tariffa ulteriormente agevolata.

Tariffe in vigore

Le tariffe approvate dalla Regione Emilia-Romagna (delibera di Giunta regionale n. 1982/2015), valide per gli abbonamenti annuali agevolati "Mi muovo insieme" attualmente in vigore sono le seguenti:

Abbonamento urbano 147 euro
Abbonamento extraurbano 147 euro
Abbonamento cumulativo 216 euro

La Regione ha lasciato ai Comuni/Distretti la facoltà di stabilire i criteri di accesso per la concessione di ulteriori agevolazioni sulle tariffe regionali degli abbonamenti. Il Comune di Rimini, con delibera di Giunta comunale n. 121/2017 - valevole per tutti i Comuni facenti parte del Distretto - ha stabilito i seguenti criteri per la concessione di tali agevolazioni, applicabili esclusivamente agli abbonamenti urbani ed extraurbani (no cumulativi).

Requisiti

Famiglie numerose

Famiglie con 4 o più figli con Isee  non superiore a 18.000 euro. Le tariffe agevolate sono le seguenti:
- Isee fino a 7.500 euro: tariffa abbonamento a carico dell’utente 40 euro
- Isee da 7.501 a 15.000 euro: tariffa abbonamento a carico dell’utente 60 euro
- Isee da 15.001 a 18.000 euro: tariffa regionale pari a 147 euro

Anziani

Si intendono gli uomini di età pari o superiore a 65 anni e le donne di età pari o superiore a 64 anni con valore Isee non superiore a 15.000 euro. Le tariffe agevolate sono le seguenti:
- Pensionati con Isee fino a 7.500 euro: tariffa abbonamento a carico dell’utente 50 euro
- Pensionati con Isee da 7.501 a 15.000 euro: tariffa regionale pari a 147 euro
- Pensionati soli con Isee fino a 15.000 euro: tariffa abbonamento a carico dell’utente 80 euro
- Ultraottantenni con Isee fino a 15.000 euro: tariffa abbonamento a carico dell'utente 80 euro

Disabili

Persone che si trovano in una delle condizioni sotto elencate, con valore Isee del nucleo familiare non superiore a 15.000 euro. Le tariffe agevolate sono le seguenti:
- Isee fino a 7.500 euro: tariffa abbonamento a carico dell’utente 50 euro
- Isee da 7.501 a 15.000 euro: tariffa regionale pari a 147 euro

  1. Invalidi civili o per cause di lavoro con invalidità permanente riconosciuta al 100%;
  2. Ciechi totali e sordomuti anche se di età inferiore a 18 anni;
  3. Ciechi con residuo visivo non superiore ad 1/10 in entrambi gli occhi, raggiungibile con la correzione di lenti;
  4. Mutilati ed invalidi di guerra (compresi i mutilati ed invalidi civili per cause di guerra) e di servizio con invalidità fisica ascrivibile alla 1^ categoria, compresi gli invalidi di 1^ categoria con assegni aggiuntivi di natura assistenziale;
  5. Mutilati ed invalidi di guerra (compresi i mutilati ed invalidi civili per cause di guerra) o per servizio per una menomazione dell’integrità fisica ascrivibile alla categoria dalla 2^ alla 5^ della tab. A) allegata alla Legge 18 marzo 1968 n. 313;
  6. Invalidi minori di 18 anni riconosciuti dalla Commissione medica competente come aventi diritto all’indennità di accompagnamento di cui alla legge n. 18/80 o all’indennità di frequenza di cui alla legge n. 289/90;
  7. Portatori di pace-maker ed emodializzati, sempre che muniti di certificazione medica probante la specifica condizione rilasciata da struttura sanitaria pubblica;
  8. Cittadini affetti da disturbi psichici gravi ed in carico ai CSM – Centri Salute Mentale – muniti di apposito certificato medico rilasciato dal medesimo CSM attestante espressamente la gravità del disturbo;
  9. Persone con disabilità con la connotazione di gravità di cui all’art. 3 comma 3 della Legge 5 febbraio 1992 n. 104 accertata ai sensi dell’art. 4 della medesima legge;
  10. Mutilati ed invalidi per cause di lavoro con invalidità permanente riconosciuta superiore al 50%;
  11. Invalidi civili ai quali sia stata accertata una riduzione della capacità lavorativa in misura non inferiore ai 2/3.

Rifugiati, richiedenti asilo e vittime di tratta

L'accesso al beneficio avviene su segnalazione dei Servizi Sociali del Comune di residenza o del domicilio. La tariffa applicata è quella regionale.

Come richiedere l'abbonamento agevolato

Per ottenere il rilascio dell’abbonamento a tariffa agevolata è necessario rivolgersi allo sportello Start Romagna muniti di attestazione Isee valida e, per i disabili, della documentazione attestante l’invalidità.

In caso di primo abbonamento, viene richiesta una fototessera per l’emissione della tessera “Mi Muovo” sulla quale verrà caricato l’abbonamento; in caso di rinnovo è necessario presentare la tessera già in possesso.